MASTRO SANTI DEL SERE
BOTTEGA SCUOLA

VISITE IN BOTTEGA

Mastro Santi Del Sere via Nova 12 Anghiari (AR)

I corsi si tengono nel mio laboratorio riconosciuto Maestro Artigiano “Bottega Scuola”dove si potrà respirare, apprendere, conoscere gli strumenti il loro uso, con una piccola prova pratica dell'intarsio ligneo o come approcciarsi al restauro del mobile antico.
L'esperienza si divide in due fasi: verrà descritta la teoria delle tecniche ad intarsio . La seconda parte del corso consiste nella realizzazione di un semplice intarsio che ogni corsista potrà poi portare via con se come ricordo di questa piccola ma significativa esperienza.

Visita e Corsi, durata dell’esperienza 2 ore
Mattina o pomeriggio
Costo a nucleo familiare 4 persone € 40,00

______________________________________________________________________________________________

Nelle visite potranno essere impartite, a richiesta le istruzioni per realizzare una piccola tarsia che viene qui documentata
Non è compresa nella visita, la realizzazione intarsiata della battaglia di Anghiari, che ha un costo ulteriore di €.35,00 per la sua realizzazione durante il corso da parte dei visitatori e consegnata a fine "corso".

 

Il pacchetto che contiene le tessere intarsiate e le istruzioni

A

Il pacchetto contiene due pannelli di compensato adoperati come fondo e copertina del contenitore. Ogni pannello è numerato e serviranno da supporto, per ricomporre la tarsia. Dopo aver ricomposto la tarsia, si adopererà il supporto numerato come base per l’incollaggio della tarsia. Nel pacchetto sono contenute due tarsie, una di legno chiaro e l’altra di legno scuro, perfettamente identiche.
Queste dopo essere staccate dal nastro adesivo, potranno formare due quadri identici, uno con fondo scuro e tessere chiare, e l’altro viceversa, chiamate tecnicamente prima parte e controparte.

B

La prima operazione, consiste nel rimuovere il nastro adesivo con cautela da ogni tessera intarsiata. Successivamente si comincia a scambiare le tessere bianche e posizionarle nel fondo scuro, e viceversa, ricostruendo così due tarsie. Questa operazione deve essere eseguita fermando di volta in volta le tessere intarsiate tramite del nastro adesivo, procedendo con molta cautela, aiutandosi con un trincetto e delle pinzette.

C

A: Contenuto del pacchetto
B: rimozione del nastro adesivo
C-C1: posizionamento delle tessere
D:fissaggio delle tessere con nastro adesivo
E: le due tarsie, (prima parte e controparte) completate.

C1

D

E

Ad avvenuta ricomposizione delle tarsie, si procede all’incollaggio nel supporto numerato. Dovremo usare della colla a contatto, bostik, spalmare, con una spatola, una fine quantità di prodotto, sia nella superfice del supporto, e nel retro della tarsia. Occorrerà di aspettare almeno 15 minuti prima di unire la tarsia al supporto.
Ad avvenuto assemblaggio, passare immediatamente con un martello per pressare la tarsia nel supporto. Fatta questa operazione, aspettare dieci minuti e si potrà procedere a rimuovere il nastro, sempre con molta cautela.

Ordine numerato delle operazioni.

1

2

3

4

5

6

La rifinitura della tarsia consiste, nello stuccare le fughe lasciate dal taglio tra una tessera e l’altra, con una spatola, adoperando stucco da rasatura scuro per legno.
Ad avvenuta asciugatura, si dovrà rimuovere lo stucco, con cartavetro fina di grana 150.

Rifinite le nostre tarsie potremo verniciarle applicando con un pennello morbido, la superfice o forse e più corretto dire proteggerle usando una vernice all’acqua acrilica, oppure impiegare, se la troviamo in commercio della gomma lacca già pronta, che da una finitura più calda al nostro lavoro.
Se usate la gommalacca, sarà opportuno, dopo l’avvenuta applicazione, ed essiccazione, della vernice, passare della paglietta fine sulla superfice e rifinirla con della cera per completare il nostro lavoro.

7

8

9

 

Utensili e materiali che occorrono
Per il quadretto intarsiato:
Trincetto, spatola, pinzette, colla “bostik”, stucco da rasatura per legno, vernice trasparente, cera d’api neutro, pennello e nastro di carta o trasparente

PROGRAMMA CORSI

CONTATTI E INFORMAZIONI

VISITARE LA BOTTEGA DALLA STORIA ALLA PRATICA